Home » Copertina » SALUBRITÀ ATTIVA H24 ANCHE IN PRESENZA DI PERSONE

SALUBRITÀ ATTIVA H24 ANCHE IN PRESENZA DI PERSONE

DIFFONDENDOSI NELLAMBIENTE E DEPOSITANDOSI SULLE SUPERFICI
DEI CONDOTTI DARIA E DEI LOCALI, IL PEROSSIDO DI IDROGENO
PERMETTE UNA SANIFICAZIONE SICURA, EFFICACE E COMPLETA.


Irradiazione a luce Ultravioletta UVC (100-280nm)
Ioni Ossidanti generati a 200ML /cm3
Service-Life Ionizzante 30000/h
Umidità relativa in ambiente pari almeno al 40%

Un dispositivo per la salubrità dell’aria, degli ambienti e delle superfici circostanti.

IONIZZAZIONE


Il principio di funzionamento di uno ionizzatore d’aria si basa sul caricare di atomi dei gas con una corrente elevata.
Gli ioni negativi emessi dall’apparecchio impediscono la dispersione delle particelle contenute nell’aria che si caricano elettrostaticamente.
Gli ioni che perdono un elettrone sono negativi e sono chiamati anche anioni
La scarica effetto corona, principio base della ionizzazione, si verifica in presenza di campi elettrici ad alta intensità generati da fenomeni naturali come temporali o fulmini.
La scarica riprodotta data dall’ effetto corona è un modo efficace per generare ioni negativi applicando una tensione negativa elevata ad un conduttore.

PROCESSO DI FUNZIONAMENTO
FOTOCATALIZZAZIONE

Il flusso d’Aria veicolato dalla ventola tangenziale, entra all’interno della camera rivestita di biossido di titanio e irradiata dalla lampada UV.
La radiazione ultravioletta investe una struttura catalizzatrice costituita da una lega metallica con matrice a nido d’ape, composta principalmente da Biossido di Titanio e altri metalli nobili. L’aria presente al suo interno, generando una reazione fotochimica di ossidazione; viene così prodotto perossido d’idrogeno (H2O2) in forma gassosa e due molecole altamente reattive (i radicali ossidrili OH e i radicali idroperossilici HO2).

Il flusso di aria carico di umidità, veicolato dal sistema di ventilazione, attraversa il modulo composta dalla lega metallica;
Una reazione fotochimica di ossidazione si avvia grazie all’azione della lampada UVad alta intensità (254mn hv UVX), producendo radicali ossidrili, OH e perossido di Indrogeno, H2O2;
Decomposizione batteri e agenti inquinanti tramite reazione di ossidazione e inattivazione di virus aumentando il livello di Ossigeno.
L’immissione di tale aria nell’ambiente, avvia simultaneamente la decomposizione di batteri ed agenti inquinanti e l’inattivazione dei virus.
In questo modo si ottiene una sanificazione dell’aria sicura, efficace e completa.
Inoltre, l’aria sanificata, per caduta, Consente la sanificazione delle superfici dei locali trattati e degli eventuali tessuti presenti (abbigliamento e arredi).
Al termine della sanificazione, radicali e perossido di Idrogeno si convertono in Anidride Carbonica (CO2) e Capore Acqueo (H2O).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: